< < aronne | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

  
 

    
ARONNE: "quando ti pisci addosso rimani al caldo solo per un po' "
  



31 gennaio 2010

Jena

La Jena su La Stampa di sabato:"Dopo la sua esperienza alla Juve, Ciro Ferrara ha le giuste referenze per fare il leader del Pd...."

E' proprio difficile scrivere tutti i giorni in così poco spazio.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Jena La Stampa Ferrara Pd

permalink | inviato da aronne il 31/1/2010 alle 18:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 luglio 2009

PD

Non è che adesso, dopo le spallate, vista la stagione si tornerà alle strambate?


19 giugno 2009

Segnalazione

Vi segnalo un ottimo editoriale sulla penetrazione della Lega nella base elettorale del Nord, ma non solo. Segue qui


23 febbraio 2009

Facce



Hanno fatto segretario Franceschini. Povia avrebbe preferito la Finocchiaro.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Finocchiaro Povia Franceschini PD D'alema Veltroni

permalink | inviato da aronne il 23/2/2009 alle 9:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


17 febbraio 2009

Nulla si crea e nulla si distrugge



Il ciclo biologico di Veltroni è stato rapido. Come quello di un fenomeno celeste splendido, straordinario. In 16 mesi Veltroni è nato, cresciuto e morto. Morto come leader del PD, la sua costellazione.
Ma la natura è sempre in continua evoluzione. Il ciclo biologico è inarrestabile e da sempre incomprensibile all'uomo. Certi meccanismi ci affascinano per la loro imperscrutabile logica.  Nello stesso istante, in un'altra galassia, in un'altra costellazione un'altra stella nasce, un altro fenoimeno ha inizio. E l'energia si conserva. Il sistema si conserva. Nulla si distrugge ma tutto si trasforma.  Ed ecco! Laddove scompare un Veltroni ricompare un Mastella. Ma che stella è?


9 febbraio 2009

Yes we remember

Obama ha ringraziato Veltroni. Per le congratulazioni che Veltroni gli aveva fatto  dopo le elezioni e dopo l'insediamento del 20/1. Obama si è ricordato di Veltroni dopo un po'...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Obama Veltroni PD yes we can

permalink | inviato da aronne il 9/2/2009 alle 16:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 dicembre 2008

Veltroni invia Passoni a Cagliari

Meglio Soru che male accompagnato


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Soru Sardegna Veltroni PD Passoni scioglimento giunta

permalink | inviato da aronne il 27/12/2008 alle 12:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 novembre 2008

Villari

Su questa storia di Villari non è che ci abbia capito molto. Tuttavia mi sembra che il PD ci stia facendo la sua bella, bella figura. Dimostra che il suo modo nuovo di intendere la Politica somiglia molto a quello che fu della Prima Onorata Repubblica. Gli va bene che la gente dopo il 20 del mese  ha altri problemi. Quello della vigilanza di altri elettrodomestici, tipo il frigorifero...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Villari vigilanza Rai pd pannella

permalink | inviato da aronne il 20/11/2008 alle 17:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 novembre 2008

Meteo

Il nostro Obama, Veltroni, da immaginarsi quando aveva 40 anni, lì a Botteghe Oscure sociologante, dice:"Se il vento gira in USA, girerà anche qui in Italia". Rido.
Mi fa tornare in mente un personaggio del mio paese, terzo ufficiale di coperta su di una petroliera, nel Pacifico, petroliera di una delle sette sorelle. Il comandante gli chiede:"La Pira  da dove soffia il vento oggi?" - E lui:"Grecale!" - Allora il comandante:"La Pira ma dove cazzo è la Grecia qui?"


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Veltroni PD sinistra italia Gasparri PDL OBAMA

permalink | inviato da aronne il 5/11/2008 alle 17:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


27 ottobre 2008

Chetempobruttochefa



Ieri ho seguito Chetempochefa. Niente da dire. Ottimi ospiti, interessanti i temi. Uno dei pochi programmi che si distingue dallo scadimento morale, culturale e sociale della TV e di cui è affetta l'opinione pubblica nostrana. Eppure la sensazione è che il pubblico di Chetempochefa sia sempre lo stesso. Il perimetro culturale all'interno del quale la trasmissione si muove non è in grado di attirare nuovi utenti. Quando Mercalli parla di risorse limitate, di rispetto dell'ambiente, di ciò che ci circonda è impossibile non condividere. Ma non buca. I suoi inviti non vanno a segno. Sfugge quella fascia di persone, di cittadini che ragiona così:“In Italia se sei un extracomunitario sei tutelato. Un italiano lo è meno. Lo Stato tutela chi viene da fuori e chiede le tasse a me. Non ci sono alternative, e se ci sono non m'interessano. Io evado le tasse per permettermi una vita agiata che è mio diritto. Che lavoro a fare se devo mettere in comune parte dei miei profitti. Se devo lavorare per poi fare la vita dell'impiegato statale che scalda la sedia sul posto di lavoro, tanto vale faccio l'impiegato o l'operaio anch'io.” Certo qualunquismo, certo. Pressapochismo. Eppure è in quelle parole che si consuma la sconfitta intellettuale e sociale quindi politica di chi cerca di guardare oltre.

Il fattismo del PDL si cementa su quelle poche righe. Semplici, cacofoniche. Contro questo edificio scadente non bastano le piazze. Non bastano programmi TV “fatti bene”. Occorre un lavoro di molti anni che rifondi un certo modo di guardare alla cose. Occorrono giornali, TV, esempi politici che ricostruiscano un modo di pensare che guardi alla società, al mondo, alla natura ed alla politica con un senso per la alternative. Con rispetto. Che si riconosca in valori di solidarietà, di uso razionale delle risorse. Sulla responsabilità. Sul rispetto del prossimo. Su questo crinale, difficile e astratto occorre rifondare un'azione concreta e tangibile. Una sorta di francescanesimo laico.
Ci vuole tempo. E temo, non lo abbiamo.

sfoglia     dicembre        febbraio
 
 


 >> >>  in evidenza  << <<
  
  "Eurobond, Eurobond!"
  




  
I pionieri dell'Imprenditoria
 


  
                Statistiche

 Site Meter  



 















CERCA

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog