< < aronne | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

  
 

    
ARONNE: "quando ti pisci addosso rimani al caldo solo per un po' "
  



21 dicembre 2010

.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Addio Bearzot

permalink | inviato da aronne il 21/12/2010 alle 15:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


9 dicembre 2010

Londra 2010





 Londra

(*)
 -------------------------------------------------------------
vgv
  


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Londra scontri Pargi Bastiglia

permalink | inviato da aronne il 9/12/2010 alle 23:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 dicembre 2010

Intervista su Recensore.com

 Intervista al sottoscritto QUI

Un assaggio ? Ecco.

Domanda: “Imprenditori d’Italia” è un libro pro o contro l’Unità?
Risposta: “L’imprenditore è un’ isola. Egocentrico, leader. Un turbocompressore. Non ha e non si pone confini. Le relazioni che riesce ad instaurare col territorio in cui opera sono un effetto collaterale.”
 
vgv
  


9 dicembre 2010

Valchiria Marini

Martedì La Valchiria che ha aperto la stagione 2010/11 de La Scala è stata un grande successo. Dopo secoli la Rai è tornata a darne un certo risalto. Su Rai5, grazie alla proliferazione di canali che il digitale ha offerto.
Rai 5 somiglia al canale satellitare Artè. Bene. Quasi. C'è la figlia di Mina tra i conduttori nel palinsesto. Che volete, una sola Licia Colò evidentemente non bastava. E c'è qualche altro tipo strano che penso sia il prezzo che la società civile deve pagare. Ma va bene così.

Ecco martedì Phlippe Daverio maestro di cerimonie che presentava La Valchiria stava rendendo tutto quasi perfetto. Poi però qualcuno in Rai deve essersi ricordato di essere la Rai. Ed ecco tra il secondo ed il terzo atto arrivare lei. Valchiria Marini... Peccato.
 
  


7 dicembre 2010

Gli esseri unani

 Makemake è uno degli otto pianeti nani. Come tutti i pianeti nani, a differenza della Terra è abitato da esseri unani. Gli esseri unani hanno una caratteristica fondamentale: sono disposti a lavorare di più e ad essere pagati meno. Non a caso Makemake è tra tutti i pianeti nani, il pianeta del fare.
Ma quanto lavora mediamente un essere unano? Difficile dirlo rapportandolo a durate temporali “terrestri”. Makemake infatti non rivoluziona attorno a nessun pianeta. Il pianeta del fare è meglio che non rivoluzioni. Diciamo così. E per di più,  dal momento che è extrasolare, non ha delle giornate scandite dai cicli di giorno e notte. Orbita al buio e la differenza tra lavoro e riposo è scandito solo da un suono roboante. Un segnale sonoro anche detto meteorismo.
Mrchnn, oggi direttore dello stabilimento di Trmnmrs su Makemake, venuto a conoscenza dell’esistenza degli esseri unani decise, molti anni luce fa, di abbandonare la Terra e di venire a insediare la produzione di navicelle spaziali in questo lontano pianeta. I primi anni luce furono uno splendore. Nei consigli di amministrazione con gli azionisti su Lamblamb arrivarono a parlare di età dell’Oro, età di Saturno. Che francamente era poco gentile visto che i profitti venivano realizzati in un pianeta Transnettuniano . 
vgv
  


6 dicembre 2010

Barenboom!

« lo sviluppo tecnologico non viene da Marte, è una creazione umana. E Valchiria si basa su esseri umani che sono passati dai cavalli al Concorde»
Siete nostalgici del vinile perché più umano non si può? «Nel 1982, quando uscirono i primi cd - prosegue Barenboim il progressista -, si diceva che le sonorità fossero eccessivamente tecnologiche e perfette, e si perdesse poesia e umanità. Il problema è che l’uomo ha paura di conoscere troppo, perché quando conosce troppo deve pensare di più»

Daniel Barenboim - dirigerà la Valkiria domani a La Scala
 
  


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Valkiria La Scala Milano Barenboim Rai 5

permalink | inviato da aronne il 6/12/2010 alle 18:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 dicembre 2010

Nubi coprono il sole 24 ore

 E pensare che la registrazione della trasmissione era andata un po' lunga. Si poteva tagliare qualcosina. Rivendendola, pare non abbiano tagliato niente. Peccato qualcosa si poteva proprio tagliare...

 "Le nuove tecnologie le usano prevalentemente gli anziani. Mia mamma, che non è anziana ma si avvia a diventare anziana si diverte perchè l'i-pad ha i pesci che si possono guardare".

Gianni Riotta, Direttore Sole24Ore
a CheTempoCheFa - sabato 4 Dicembre -


vgv
  


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. che tempo che fa gianni riotta sole24ore i-pad

permalink | inviato da aronne il 5/12/2010 alle 10:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


4 dicembre 2010

Prima puntata

 Trmnmrs è il nome di uno stabilimento del pianeta Makemake. Un pianeta nano, extrasolare, lontano dal sole 7 miliardi di Km. Produce navicelle spaziali di vecchia generazione alimentate a ptrl, un combustibile ottenuto dalla lavorazione di detriti galattici. Per gli operai, il direttore dello stabilimento Mrchnn è un alieno. Non si vede mai se non attraverso dei comunicati in cui impone condizioni di lavoro che non stanno né in cielo né in terra. I sindacati lamentano la mancanza di una strategia da parte di Mrchnn che si limita a vendere le navicelle al pianeta vicino Buybuy. In un regime di assenza di concorrenza non ci sono stimoli verso un miglioramento della tecnologia. A capitanare la rivolta Lndn, un vero e proprio marziano. La sua idea è quella di avvicinare Makemake al Sole in modo da poterne sfruttare l’energia solare come fonte di alimentazione di nuovi veicoli spaziali. Ma occorrono grandi investimenti. Il maggiore azionista dello stabilimento, un magnate di un pianeta satellite denominato Lamblamb, ha già fatto sapere che non è interessato a mettere risorse proprie. Anzi, che è invece intenzionato a mettere i propri quattrini di neutrino in un altro sistema di trasporto: la rotaia spaziale. Un progetto ambizioso che consiste nel collegare con dei ponti i pianeti nani tra di loro. Il primo ponte pare debba collegare Makemake con Eris, il pianeta nano di maggiori dimensioni e quindi più interessante dal punto di vista del business. Ma Eris ha un satellite denominato non a caso Disnomia. Disnomia nella mitologia è infatti lo spirito di disobbedienza e del malgoverno.

 
  


1 dicembre 2010

.



Ok, ma prima di compiere il gesto ci lasci gentilmente il necessario per la ripavimentazione.

sfoglia     novembre        gennaio
 
 


 >> >>  in evidenza  << <<
  
  "Eurobond, Eurobond!"
  




  
I pionieri dell'Imprenditoria
 


  
                Statistiche

 Site Meter  



 















CERCA

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog